Se lo smartphone non viene visualizzato in Gestione dispositivi, puoi abilitare la modalità sviluppatore sul dispositivo Android. I problemi fisici possono essere risolti solo sostituendo i componenti. Se è stato selezionato il tipo corretto di connessione e si utilizzano accessori correttamente funzionanti, i driver difettosi diventano la causa principale dell’errore.

Questo passaggio è necessario perché così potranno arrivare notifiche, email e avvisi di chiamata direttamente sull’orologio piuttosto che sul solo smartphone. Se tutto va bene dovrebbe funzionare il collegamento e potrai utilizzare la rete internet del PC. Potrebbe però capitare che il collegamento non vada a buon fine e in tal caso è consigliato riavviare il PC e lo smartphone e procedere nuovamente con la procedura. Con l’ultima applicazione presentata da Xiaomi si può controllare il proprio telefono attraverso un PC Windows. Negli ultimi anni son state diverse le aziende che hanno offerto l’integrazione smartphone-computer; pensiamo a Huawei con il suo Share o alla profonda connessione fra Samsung e Microsoft con l’app “Your Phone”. Come abbiamo visto, gli smartphone Xiaomi e Redmi hanno conosciuto una grandissima espansione negli ultimi anni, ottenendo un grande successo in particolare nel 2018.

Prima di tutto, ricorda che è possibile associare lo smartwatch con un solo smartphone alla volta. Certo, non saranno legati per sempre, ma prima di una nuova associazione dovrai eliminare il pairing con il telefono. Il nostro sito web inserisce cookie pubblicitari per mostrarti pubblicità di terze parti in base ai tuoi interessi. Questi cookie possono tracciare i tuoi dati personali. Il metodo Wi-Fi è senza dubbio quello più comodo, ma soprattutto permette di collegare diversi dispositivi in contemporanea, fino a un massimo di otto, quindi non solo un PC come nella connessione USB, ma anche più smartphone e più PC insieme.

Nell’app iTunes sul PC, fai clic sul pulsante Dispositivo vicino alla parte superiore sinistra della finestra di iTunes. Prima di tutto, connetti il telefono a un PC con un cavo USB che possa trasferire i file. Risposta illuminante, non avevo mai notato questa opzione, grazie https://xiaomilatestnews.com/queste-sarebbero-alcune-delle-caratteristiche-del-primo-smartphone-da-gioco-di-redmi/ davvero, posso scegliere se trasferire quello che c’è sulla memoria interna oppure sulla SD. La prossima cosa che https://xiaomilatestnews.com/il-poco-f2-pro-in-anticipo-sullarrivo-della-miui-12-5-grazie-alla-rom-xiaomi-eu/ devi fare è fare clic su 12 volte su ‘Versione MIUI’. Vedrai che ti dice i tempi o i passaggi che ti rimangono per attivare la Modalità sviluppatore o le opzioni.

Cliccare sul nome della funzione “Aggiornamento del sistema”. Nella schermata successiva cliccate su “Verifica aggiornamenti”. Aspettate un po’ che il telefono contatti il server e riconcili la versione della build MYUAI installata con quella attuale. Tramp la data del backup da cui verranno recuperate le informazioni.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *